Cibo islandese

Sempre più spesso capita, nei gruppi e nei forum online, che la gente chieda dove si possa andare per poter mangiare cibo tradizionale islandese. La risposta è: un supermercato. E nemmeno qualsiasi supermercato, dato che in alcuni come il famoso 10/11 dove spesso si rifugiano i turisti, le prelibatezze locali sono sostituite da caramelle gommose e barrette dietetiche.

E qui mi scatta la vena polemica: quello che la gente intende (le poche volte che sa di cosa parla) quando chiede del cibo tradizionale, è quello che oggi viene chiamato Þorramatur, cibo di Þorri, che era il nome del mese di gennaio del calendario nordico. Pochi decenni fa, un ristoratore scaltro ha riciclato le peggio vivande di sostentamento che gli islandesi mangiavano in tempo di carestia (quindi spesso quotidianamente) e si sarebbero vergognati ad offrire a un ospite, e si è inventato una sorta di festività vichinga dove si mangiano queste cose. Parliamo di sanguinaccio, salsiccia di fegato, interiora di pecora in gelatina e squalo marcio. Tutta roba di prim’ordine che fino a pochi anni fa avrebbero tirato dietro a chiunque, mentre oggi, grazie all’esaltazione del turista, è diventata cara rabbiosa. Un quadratino di sviðasulta, ottenuta bollendo un cranio di pecora per ore finché non si ottiene una gelatina trasparente con pezzi di carne dentro, ora costa 30€. Lo scarto, capite? Come se in Lombardia vendessero la polenta e la cassoeula (scarti di maiale e verze) a prezzi da gourmet. Questo è semplicemente ridicolo, e sconsiglio fortemente di lasciarsi abbindolare. Altra abbindolatura comune è la zuppa nel pane dello Svartakaffi su Laugavegur: la zuppa nel pane scavato e usato come scodella è una pietanza dell’est-Europa, non una specialità islandese, e le zuppe che fanno non sono niente di speciale se paragonate ad altre (solitamente di langoustine – che chiamano aragoste per attirare vittime ignare – o di agnello. Quest’ultima davvero tradizionale e ottima). L’unico cibo tradizionale sul quale non glisserei nonostante il prezzo è il pesce essiccato, ma compratelo al Bónus, non in qualche negozio trappola dove lo vendono in sacchettini con l’etichetta “Viking Snack”. Ha il prezzo gonfiato per i turisti.

Quello che consiglio al turista che viene in Islanda è di consumare piatti a base di pesce o agnello. Il pesce qui è ineguagliabile e l’agnello è iperuranico. Ci sono posti migliori e peggiori, ma il pesce o l’agnello èsono generalmente una scommessa sicura. Specialmente fuori città. Questi vengono spesso cucinati con abbondanza di ingredienti provenienti da ogni parte del mondo, permettendo loro di tirare fuori il meglio che hanno da offrire. In generale però, l’Islanda penso sia brava a proporre soluzioni nuove a ingredienti tradizionali presi anche altrove (cosa che fino a un certo punto fanno tutte le tradizioni culinarie del mondo). Trovo non necessario il fissarsi sul voler mangiare qualcosa di “tradizionale” come lo concepiamo noi in Italia, perché l’Islanda non è l’Italia e non ne condivide la storia. Penso che sia più vicino allo spirito islandese il voler provare queste nuove proposte, anziché farsi spennare pagando scarti di pecora decine di euro.

Fuori Reykjavík non mancano i ristoranti I che offrono pesce fresco, zuppe di pesce e agnello, carne di agnello con patate e verdure… Questi sono quanto di più tradizionale si possa trovare, e non fatevi portare fuori strada dalla presenza dei peperoni o dei pomodori nel contorno: è cibo islandese di prim’ordine!

Qui sotto vi mostro qualche foto di miei pasti, brunch, pranzi, cene etc. Così che abbiate un’idea di cosa si mangia normalmente in questo Paese (e non è di certo il sanguinaccio o lo squalo marcio!):

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...