Ritorno ai fiordi occidentali

Continua la mia battaglia personale contro i guru dell’Islanda che va vissuta con calma, e vi racconto del mio secondo viaggio nei fiordi occidentali, questa volta in senso antiorario, al contrario di quanto feci la volta precedente. In tre abbiamo speso circa 200€ a testa di tutto, anche se ci siamo risparmiati il costo di…

Tapas islandesi

Ieri, dopo 3 giorni dal mio ritorno in Islanda -con weekend di mezzo -, ho già trovato un bel lavoro che mi permetterà una certa tranquillità per il futuro. L'occasione ha meritato una celebrazione, e non avendo mai provato il ristorante in questione, sono andato con un'amica al Tapas Barinn di Vesturgata. Inizialmente avevo pianificato…

Vacanze danesi

Cerco di non menzionare mai la mia vita privata, ma questa volta mi risulta impossibile: sto passando una vacanza in Danimarca dalla famiglia della mia ragazza, che vive nello Jutland. Ovviamente non è la prima volta che vengo, ma non ne avevo mai scritto perché il mio blog aveva assunto un carattere islandese in modo…

Reykjavík e la dura vita a ridosso dell’Artico

Parlando con amici italiani che non hanno il privilegio di seguire le mie vicende su Facebook, ho spesso la sensazione che si immagino la mia vita in Islanda come una lotta per la sopravvivenza fatta di rigori invernali, caccia alle foche e lotta all’ultimo sangue con la selezione naturale. Se escludiamo la questione clima, che…

Trasferirsi in Islanda

Mi vengono spesso richiesti consigli, specialmente da parte di studenti o stagisti, sul tipo di preparazione (pratica ma anche psicologica) necessaria prima della partenza per questo Paese. Voglio qui elencarne un po’, e ne troverete alcuni ovvi, ma altri meno. La lista è un work in progress, per cui è soggetta ad aggiornamenti: Informatevi con…

Vita in Islanda: una pagina di diario.

La vita a Reykjavík non è troppo diversa dalla vita in qualsiasi altra capitale europea. Ci sono ristoranti di ogni tipo, ci sono concerti, eventi mondani, culturali, mostre, visite di personalità internazionali, club, società sportive e negozi carichi delle ultime novità di tendenza nel mondo hipster. Risulta difficile rimanere a corto di cose da fare ma, nonostante…

Islanda: un’analisi onesta

L’Islanda è ormai diventata LA terra promessa. Il sogno non più segreto di torme di popoli svariati, che vanno dai grillini anti-capitalisti e anti-europeisti agli escapisti (passatemi l’anglicismo) devoti agli dei pagani e amanti della natura. L’idea di “Islanda” ha dei contorni molto vaghi: si tratta di un’isola lontana e magica, affine alla Tir na…

Toccata e fuga #4: il circolo d’oro.

All’inizio di ottobre, è venuto a visitarmi un cugino dall’Italia. Si è fermato solo un weekend, quindi ho dovuto raccogliere tutto il mio talento per le toccate e fughe e rendere comunque indimenticabile la sua pur breve esperienza. Arrivato di sabato sera, dopo avergli offerto una cena veloce, l’ho portato ad assistere alla vita notturna…

Masterclass in codicologia

Un’altra esperienza indimenticabile da annoverare tra i miei ricordi: ho partecipato per il secondo anno consecutivo alla Arnamagnæan Summer School in Manuscript Studies, organizzata dall’Istituto Árni Magnússon di Reykjavík e da quello Arnamagnæano di Copenaghen. Avendo concluso il livello avanzato lo scorso anno, quest’anno sono stato ammesso alla Masterclass assieme a una decina di altri fortunati provenienti…

Toccata & Fuga #3: Vestmannaeyjar

Mi sono concesso una pausa dal mio lavoro estivo di editing della saga del conte Mágus, e ho fatto una gita in giornata alle Vestmannaeyjar (Isole degli Irlandesi). Nonostante il titolo del post, una giornata è più che sufficiente per ammirare le bellezze dell’arcipelago, anche se nulla vieta di trascorrervi qualche giorno in più, per…

Un paradiso alle porte dell’Artico: l’est dell’Islanda

Voglio parlarvi di questo viaggio che mi ha portato a scoprire la parte d’Islanda che è ora la mia preferita. Eravamo tre persone, su un veicolo normalissimo, e abbiamo fatto un giro completo in tre giorni, per un totale di circa 1600 Km. L’anno scorso ho esplorato il Nord con mia mamma, e quest’anno ci…

Apologia dello zapping turistico

Prima del doveroso articolo sul mio viaggio intorno all’isola, e all’esplorazione dell’est, ritengo doveroso introdurre alcuni concetti che dovrebbero ritenersi propedeutici alla lettura di praticamente ogni mio articolo che tratti di viaggi. Mi scuso in anticipo se il mio tono risulterà polemico o stizzito, ma si tratta di una questione che mi irrita profondamente. Ho…